skip to Main Content
Fratta Dell’800 – Umbertide (PG)

Fratta dell’800 – Umbertide (PG)

Dal 29/8 al 1/9

Unico evento gioioso e per questo più atteso, in un periodo storico che aveva portato grandi lacerazioni e lutti a causa delle battaglie per l’Indipendenza, oltre ad una povertà latente ed a cattive condizioni igienico sanitarie, che vedevano la popolazione indebolita nel fisico e nello spirito. Ovvio quindi che questo momento di festa fosse atteso con ansia, anche se la felicità apparente cercava soprattutto di nascondere gli effetti della repressione e delle frequenti e sanguinose schermaglie tra truppe di regolari e sbandati, tra i quali, inevitabilmente, anche molti fuorilegge e briganti.

Ma le “Feste di Settembre” offrivano l’occasione per apprezzare i primi segni di ciò che il mondo più evoluto conosceva da tempo e che era stato precluso ad un popolo assoggettato alle severe regole di vita imposte dallo Stato della Chiesa.

Si scoprivano in queste occasioni alcune delle meraviglie che il Gran Ballo Excelsior nella sua esaltazione della Scienza aveva anticipato anni prima: il volo delle mongolfiere, lo sferragliare del treno, la trasmissione di messaggi con il telegrafo, la fotografia, le biciclette, i giornali che portavano le notizie dal mondo, i più recenti rimedi della medicina, le opere letterarie ed i melodrammi dei nuovi autori italiani e stranieri, le pressanti aspirazioni sociali e, in genere, quell’atmosfera di modernità che precorse il periodo imminente della Belle Epoque.

Un secolo, l’Ottocento, particolarmente ricco di eventi che il Comitato Organizzatore della Rievocazione Storica “LA FRATTA DELL’OTTOCENTO”, ha cercato di ricostruire approfondendo la ricerca storica con l’intento di offrire sempre maggiori interessi ai visitatori contando sulla fattiva collaborazione del Comune di Umbertide, di privati e delle centinaia di volontari che collaborano con entusiasmo all’iniziativa.

I numeri dell’evento

– Centinaia di figuranti in costume;

– Spettacoli di teatro, danza, mimo, musica allestiti ogni sera da attori e musicisti itineranti,

– La banda cittadina in costume d’epoca;

– 12 Taverne e Locande aperte durante la rievocazione che offrono ogni sera una scelta di oltre 80 piatti realizzati secondo ricette tradizionali:

– Oltre 1500 gli avventori che affollano ogni sera le Taverne;

– 15.000 circa la media annua dei visitatori presenti alla rievocazione;

– Garibaldini, bersaglieri ed altre formazioni in divisa impegnate in azioni di combattimento.

Taverne e Locande

Ogni anno, in occasione di questa Rievocazione Storica vengono aperte Taverne, Locande ed Osterie che costituiscono uno dei maggiori punti di attrazione dei visitatori. Qui si respira l’atmosfera schietta e spontanea dei ritrovi di un tempo e l’allegria è contagiosa ed invita a condividere assieme a parenti ed amici i piaceri della buona tavola.

Il desiderio di riscoprire i sapori di un tempo è pienamente appagato, in quanto si ha l’occasione per riassaporare pietanze ormai quasi dimenticate, ma sostanziose e ricche di sapore come lo erano anche alcune le ricette descritte da Pellegrino Artusi nel suo “La scienza in cucina e l’arte di mangiar bene” pubblicato, appunto, verso la fine dell’Ottocento.

Ogni locanda ha una sua particolare caratterizzazione che, ovviamente, si rifà all’ambiente ottocentesco. All’Osteria dei Mille, vigorosamente gestita da reduci, reclute e vivandiere garibaldine rigorosamente in camicia rossa e primo segno di un esercito nazionale legalmente costituito, fanno da contrasto i rissosi e loschi figuri dell’Osteria dei Briganti, che raccoglie quella che era considerata la feccia umana del tempo, ma che spesso era soltanto il residuo umano di un periodo che aveva sconvolto ogni angolo della nostra patria: tra i briganti si trovavano disertori dei vari eserciti che avevano calpestato la nostra terra, renitenti alla leva, persone che si erano dati alla macchia per piccole colpe, vagabondi e anche molti religiosi che erano stati allontanati dai tanti conventi chiusi dal nuovo governo. Immersa in questa equivoca atmosfera un elegante ritrovo per gentiluomini e signore: … Alle Dame dove vengono serviti dolcetti e rosoli per raccogliere contributi per le opere di beneficenza.

Fonte: http://www.umbertideturismo.it/Storia-History-Immagini-e-video-Images-and-videos-Manifestazioni-Events-Musei-Museums-Monumenti-Monuments-Tevere-Tiber/Manifestazioni-ad-Umbertide-Events-Umbertide/Fratta-dell-Ottocento-rievocazione-storica-in-costume-nelle-vie-e-piazze-del-centro-storico/La-Fratta-dell-Ottocento/

Back To Top